Rientro in sicurezza nei luoghi di lavoro dei dipendenti pubblici: circolare del Ministro per la PA

Con la circolare n. 3 del 24 luglio 2020 (prot. n. 49124), il Ministro della Pubblica Amministrazione ha emanato le “indicazioni per il rientro in sicurezza nei luoghi di lavoro dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni”. In allegato alla circolare, il Ministro ha trasmesso alle amministrazioni pubbliche anche il protocollo quadro sul “rientro in sicurezza” sottoscritto, sempre in data 24/7/2020, con le Confederazioni sindacali.

La circolare fa espresso riferimento all’articolo 263 del decreto-legge 34/2020, recante “disposizioni in materia di flessibilità del lavoro pubblico e di lavoro agile” e sottolinea due elementi fondamentali, in vigore dal 19 luglio 2020 (data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto 34), che modificano sostanzialmente il quadro normativo emergenziale:

  • in primo luogo, si specifica che, con il venir meno dello stato di emergenza, la modalità del lavoro agile non è più quella ordinaria di prestazione del servizio e, di conseguenza, la presenza del personale nei luoghi di lavoro non è più correlata alle attività ritenute indifferibili ed urgenti;
  • in secondo luogo, decade l’istituto dell’esenzione dal servizio.

Di conseguenza, le istituzioni scolastiche devono rivedere l’organizzazione del lavoro, in modo da assicurare l’apertura quotidiana degli istituti e degli uffici di segreteria, prevedendo il rientro in presenza del personale, senza poter più disporre l’esenzione dal lavoro di alcun dipendente.

Rimane la possibilità – prevista già dal decreto-legge 34 – di ricorrere al lavoro agile, sempre con modalità semplificate rispetto a quanto previsto dalla legge 81/2017, per il 50% del personale amministrativo (DSGA e Assistenti Amministrativi), mentre il restante personale ATA (Assistenti Tecnici, Collaboratori Scolastici, Cuochi, Infermieri e Guardarobieri) deve necessariamente lavorare in presenza, con tutti gli strumenti contrattualmente già previsti di flessibilità, articolazione giornaliera e settimanale dell’orario di lavoro (artt. 51 e 53 del CCNL 29/11/2007).

Con l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021, i docenti potranno svolgere il loro lavoro in remoto solo se le scuole dovranno ricorrere all’attività didattica digitale integrata prevista dal Piano Scuola 2020-2021.

Webinar AiBi - E dopo? Adolescenti e adulti adottivi 21 luglio 2020 alle 17:30

Proseguono i seminari online, arrivati all'ultimo appuntamento del ciclo, si riprenderà a settembre con il nuovo ciclo.

E dopo? Adolescenti e adulti adottivi 21 luglio 2020 alle 17:30
seminario condotto da Marcella Griva psicologa, psicoterapeuta, consulente Ai.Bi.
AiBi Cagliari, ,

"Crescere comporta affrontare una serie di compiti di sviluppo importanti e, per i figli adottivi, questi compiti possono assumere significati specifici in relazione alla  loro storia di abbandono e di adozione. Inoltre, nelle circostanze importanti della vita, l'adozione risalta nella mente stimolando rivisitazioni e ri-significazioni della propria storia e della propria identità.
Quali tematiche emergono in adolescenza e nell'età adulta?
Il confronto con la propria storia, la definizione della propria identità etnica,  la costruzione di un rapporto sentimentale e l'assunzione del ruolo genitoriale..."

Per iscrivervi si può  andare qui:  COMPILA MODULO

Gli incontri sono aperti a tutti coloro che sono interessati all'adozione, in particolare ai futuri Genitori Adottivi, alle Famiglie Adottive e agli operatori sociali, psicologi, assistenti sociali e docenti delle scuole.

Il link per il collegameno è:
Join Zoom Meeting
https://us02web.zoom.us/j/84664051424?pwd=eWMzOFc5WlVzOXpubTA4S1ZYUldUQT09

Meeting ID: 846 6405 1424
Passcode: 819864

Alessandro Cuboni
Referente Sardegna
Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini
via Mons. Giuseppe Cogoni 7A - 09121 Cagliari (CA)
Cell: 335 6256579, Tel: 02 98822 347 Fax: 02 98822 381,
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Avviso per le Famiglie - PAGO IN RETE - Sistema Unico di Pagamenti alle Scuole

Si informano le famiglie che dal 01 luglio 2020, qualsiasi pagamento a favore della scuola (assicuraziione,  viaggi di istruzione, progetti ampliamento offerta formativa, ecc.) dovrà obbligatoriamente essere effettuato attraverso il sistema PAGO IN RETE, gestito dal Ministero dell'Istruzione, in attuazione dell'art 5 del CAD (CODICE AMMINISTRAZIONE DIGITALE) e del D.L 179/2020. Risulterà pertanto illegittimo ogni pagamento ricevuto attraverso bollettino postale o bonifico bancario. Per approfondimenti consultare la pagina Pago in rete

Avviso di selezione servizio responsabile protezione dati

In data odierna, nella sezione notizie è stato pubblicato l'avviso di  selezione per il  servizio di "Responsabile protezione dati"

Avviso selezione servizio responsabile protezione dati

Avviso selezione servizio responsabile protezione dati

Allegati:
Scarica questo file (Allegato 1 Domanda  di partecipazione RPD-DPO.doc)Allegato 1 Domanda di partecipazione RPD-DPO.doc[Domanda di partecipazione]17 kB
Scarica questo file (Allegato 2 - Scheda valutazione titoli RPD-DPO.doc)Allegato 2 - Scheda valutazione titoli RPD-DPO.doc[Scheda valutazione]27 kB
Scarica questo file (avviso RPD-signed.pdf)avviso RPD-signed.pdf[Avviso selezione servizio responsabile protezione dati]190 kB

Informazioni aggiuntive